PATOLOGIE DELLA SFERA PSICHICA

ANSIA

L’ansia è uno stato psichico di un individuo,prevalentemente cosciente, caratterizzato da una sensazione di intensa preoccupazione o paura,spesso infondata,relativa a uno stimolo ambientale specifico, associato ad una mancata risposta di adattamento da parte dell’organismo in una determinata situazione,che si esprime sotto forma di stress per l’individuo stesso.

CLASSIFICAZIONE

DISTURBI D’ANSIA

  • Disturbo di ansia generalizzato,
  • Disturbo da panico,
  • Fobia,
  • Disturbo ossessivo-compulsivo,
  • Ipocondria;

 

SINTOMI

Oltre i disturbi psicologici ed emotivi,l’ansia può provocare somatizzazioni e sintomi a livello del SNC,come parestesie, fascicolazioni,tremore,astenia,nausea,vertigini. Questo per diversi motivi:

  • motivi psicogeni in senso stretto,dovuti all’iperattività del sistema simpatico
  • ipersudorazione con disidratazione (con possibile facilità alla sindrome da ipotensione ortostatica o posturale) e perdita di sali minerali (carenza di magnesio,carenza di potassio, ecc.)
  • tachicardia da stress
  • sindrome da iperventilazione psicogena,con seguente spasmofilia (spasmi,crampi,mioclono,parestesie)
  • affaticamento da tensione muscolare eccessiva

Inoltre può esarcebare problemi fisici già esistenti (come problemi cardiovascolari o respiratori,quali asma e allergie).

TRATTAMENTO

La terapia d’elezione per l’ansia consiste nella prescrizione di farmaci ansiolitici e/o psicoterapia breve basata su tecniche cognitive e comportamentali. Una combinazione delle due può essere più efficace di una delle due presa da sola. Nondimeno, essendo l’ansia la manifestazione emergente di conflitti psicologici più o meno consapevoli,la psicoterapia d’elezione può essere una psicoterapia che indaghi tali conflitti e li metta sotto il controllo della coscienza. In questo senso si mostrano particolarmente adeguate le psicoterapie psicodinamiche.

TERAPIA FARMACOLOGICA

I sintomi acuti dell’ansia sono spesso controllati con farmaci ansiolitici come le benzodiazepine. Il diazepam (Valium) era uno dei primi farmaci di questo tipo. Oggi vediamo una vasta serie di farmaci anti-ansia che sono basati su benzodiazepine,sebbene solo due sono state approvate per gli attacchi di panico,Rivotril e Xanax. Tutte le benzodiazepine provocano assuefazione e l’uso prolungato dovrebbe essere attentamente monitorato da un medico. È molto importante che una volta messo a regime l’uso regolare di benzodiazepine,l’utente non interrompa la cura bruscamente.

Alcuni dei SSRI (Selective Serotonin Reuptake Inhibitors) sono stati usati con vari gradi di successo per curare pazienti che hanno ansia cronica,i migliori risultati si sono visti con quelli che esibiscono sintomi di depressione clinica e contemporaneamente un disturbo di ansia generalizzata. I beta-bloccanti vengono anche usati per curare i sintomi somatici associati con l’ansia, specialmente l’insicurezza della “paura del palcoscenico“.

Molti studiosi credono che le benzodiazepine e altri farmaci anti-ansia siano eccessivamente prescritti e portino potenzialmente assuefazione. Il fatto che la classe delle benzodiazepine porti dipendenza diventò chiaro nella metà degli anni sessanta, quando il Valium (diazepam, la prima benzodiazepina approvata dalla Food and Drug Administration), portò rapidamente migliaia di persone a sviluppare i sintomi classici della dipendenza quando veniva usato costantemente per più di una settimana o due.

PSICOTERAPIA COGNITIVO-COMPORTAMENTALE

La psicoterapia cognitivo-comportamentale è una delle più diffuse psicoterapie fra le psicoterapie brevi per la cura dell’ansia. L’obiettivo del terapeuta cognitivo-comportamentale è di ridurre il comportamento di evitamento e aiutare il paziente a sviluppare abilità di coping (fronteggiare le situazioni). Questo può comportare:

  • Sfidare credenze false o auto-lesionistiche
  • Sviluppare la sostituzione di pensieri negativi
  • Desensibilizzazione sistematica (usata principalmente per l’agorafobia e le fobie specifiche)
  • Fornire conoscenza al paziente che lo aiuterà a fronteggiare le situazioni (per esempio se qualcuno soffre di attacchi di panico, gioverà l’informazione che le palpitazioni in sé stesse, anche se rapide e prolungate sono del tutto innocue).

 

Bisognerebbe notare che,al contrario delle prescrizioni mediche,l’efficacia della terapia cognitivo-comportamentale dipende da vari fattori soggettivi come la competenza del terapeuta. Oltre alla terapia convenzionale,vi sono dei programmi cognitivo-comportamentali che i pazienti possono svolgere a casa come parte della loro cura.

PSICOTERAPIA

È stato dimostrato che la psicoterapia è più efficace di ogni altro tipo di terapia da sola nell’alleviare i disturbi dell’ansia e ridurre le sue conseguenze sull’organismo.

RIMEDI NATURALI

FITOTERAPIA

BIANCOSPINO

Indicazioni terapeutiche:

  • azione antiossidante;
  • antinfiammatorio;
  • antiaggregante piastrinico;
  • ipolipemizzante;
  • sedativo;antivirale,

 

E’ indicato per ansia ed insonnia transitoria associato ad altre piante come:passiflora,escholtia,tiglio e valeriana.

Posologia:

  • un cucchiaio di polvere in infuso berne una tazza 3 volte al dì
  • tintura madre 40/50 gtt 3 volte al dì
  • macerato glicerico 40/50 gtt 3 volte al dì.
  • Estratto fluido 20/30 gtt 3 volte al dì
  • Flaconi orali:un flaconcino al dì lontano dai pasti.

Gli effetti del biancospino sono palesi dopo 6 settimane di terapia.

RICETTE GALENICHE

■ Olio da bagno rilassante

Ingredienti per circa 150 mllilitri di olio da bagno:

  1. 150 millilitri di oleolito di camomilla
  2. 20 gocce ciascuno dei seguenti oli essenziali: arancio, basilico, geranio, lavanda, ylang ylang.

Nota: al posto degli oli essenziali consigliati si può usare un singolo olio essenziale a scelta tra arancio e lavanda (sempre 100 gocce in totale).Versate l’oleolito in una bottiglietta di vetro scuro, aggiungete gli oli essenziali, tappate e agitate. Si conserva a temperatura ambiente per un anno o più (dipende dalla freschezza dell’oleolito).

Come si usa

Riempite la vostra vasca da bagno, versate nell’acqua un cucchiaino di olio da bagno,distribuitelo nell’acqua con la mano e immergetevi. Mentre siete immersi,massaggiate tutto il corpo per facilitare la distribuzione e l’assorbimento delle sostanze attive. Perfetto se fatto prima di coricarsi,rilassa e rasserena dopo una giornata stressante. L’oleolito penetra nella pelle e la lascia morbidissima, liscia, idratata.

■ Olio da bagno stimolante

Ingredienti per circa 150 mllilitri di olio da bagno:

  1. 150 millilitri di olio extravergine di oliva
  2. 20 gocce ciascuno dei seguenti oli essenziali: limone, menta, cannella, rosmarino, salvia.
  3. Nota: al posto degli oli essenziali consigliati si può usare un singolo olio essenziale a scelta tra salvia e rosmarino (sempre 100 gocce in totale). Versate l’olio in una bottiglietta di vetro scuro,aggiungete gli oli essenziali,tappate e agitate. Si conserva a temperatura ambiente per un anno o più.

Come si usa

Riempite la vostra vasca da bagno,versate nell’acqua un cucchiaino di olio da bagno,distribuitelo nell’acqua con la mano e immergetevi. Attenzione: l’acqua non deve essere troppo calda. Mentre siete immersi,massaggiate tutto il corpo per facilitare la distribuzione e l’assorbimento delle sostanze attive. Usate quest’olio per ristorarvi dopo una giornata di lavoro,per rimettervi in forma prima di un’uscita serale. L’olio penetra nella pelle e la lascia morbidissima, liscia, idratata.

■ Olio da bagno speziato

Ingredienti per circa 150 mllilitri di olio da bagno:

  1. 150 millilitri di oleolito di spezie
  2. 16 gocce ciascuno dei seguenti oli essenziali: arancio, cannella, patchouli, mandarino, ylang ylang.

Versate l’oleolito in una bottiglietta di vetro scuro, aggiungete gli oli essenziali, tappate e agitate. Si conserva a temperatura ambiente per un anno o più (dipende dalla freschezza dell’oleolito).

Come si usa

Riempite la vostra vasca da bagno,versate nell’acqua un cucchiaino di olio da bagno,distribuitelo nell’acqua con la mano e immergetevi. Mentre siete immersi,massaggiate tutto il corpo per facilitare la distribuzione e l’assorbimento delle sostanze attive. Quest’olio,che evoca un’atmosfera da mille e una notte,rilassa e tonifica al tempo stesso,con un’azione defaticante e antistress. L’oleolito penetra nella pelle e la lascia morbidissima, liscia, idratata.

CART

X