ESERCIZI IN CASO DI DIGESTIONE DIFFICILE

La terapia motoria consigliata coinvolge direttamente la dentatura (che è strettamente collegata alla postura) e si fonda su un unico, importante imperativo: masticare, masticare e poi ancora masticare. Buone anche tutte le tecniche che aiutano il rilascio a livello addominale e toracico, come lo yoga. Tra le asanas migliori la posizione di matsya (matsyendrasana), o “posizione del pesce”, facilita la digestione, è un vero e proprio massaggio agli organi addominali e stimolando la produzione della bile. La posizione di vajra (vajrasana), “il fulmine”, è di semplice esecuzione e migliora la digestione agendo sui meridiani legati all’apparato digerente. E’ molto utile eseguire anche un automassaggio. Dalla posizione sdraiata, appoggiate il palmo della mano sull’addome. Create un cerchio in senso orario sulla pancia. Cominciate con una pressione leggera da accentuare poi progressivamente. Descrivete poi cerchi sempre più grandi con il palmo, che coprano tutto l’addome. Il movimento deve essere deciso e sempre in senso orario per seguire il circuito dell’intestino crasso. Concludete impastando delicatamente l’addome con il pollice e l’indice, pizzicando la pelle prima con le dita di una mano poi con quele dell’altra.  Ascoltate il vostro respiro durante tutta la pratica di automassaggio, accordate la pressione con l’espirazione e cercate di compiere il tutto ottenendo il massimo rilassamento con il minimo sforzo cosciente.

 

CART

X